Google Drive Review

Google Drive è probabilmente uno dei migliori strumenti di collaborazione cloud là fuori, ma è carente quando si tratta di sincronizzare le funzioni, la sicurezza e le opzioni di backup.

Nel caso in cui non l’abbiate sentito, Google Drive ha alcuni fan: 800 milioni di utenti attivi a marzo 2017. 300 milioni in più rispetto a Dropbox. Anche la maggior parte di questa popolarità è meritata.

 

google drive

 

Quando si tratta di produttività, molti dei migliori servizi di cloud storage tendono a non essere all’altezza delle aspettative. Beh, questo è di solito il caso se non state pensando a un’opzione di archiviazione cloud più orientata al business come quelle menzionate nella nostra migliore guida EFSS. Google Drive è un outlier: è uno strumento di cloud storage rivolto agli utenti domestici che racchiude un arsenale di funzionalità che ti aiutano a svolgere il tuo lavoro.

Google Docs, un’ampia libreria di app di terze parti, funzionalità di collaborazione e grande supporto sono tra i punti di controllo positivi che discuteremo in questa recensione di Google Drive. Si ottengono anche 15 GB di spazio di archiviazione gratuito, che per molti utenti sarà un sacco di spazio (altri potrebbero voler controllare il nostro articolo sui migliori fornitori di cloud storage gratuito).

Sottolineeremo anche alcune aree che gli interessati alla sicurezza dei file vorranno conoscere. Questi includono nessuna password per la condivisione dei file, le pratiche di marketing di Google e nessuna opzione nativa per la crittografia privata. Se trovate queste ragioni convincenti, non dimenticate di controllare le nostre recensioni di altri storage cloud per alcune alternative di Google Drive.

Inoltre, Google Drive può ora eseguire il backup di qualsiasi cartella sul computer. Pur essendo utile, non include funzioni come la pianificazione del backup o il backup a livello di blocco che sono standard con i migliori servizi di backup online. Ciò significa che non possiamo sostenere che Google Drive sostituisca il tuo account Backblaze (leggi la nostra recensione di Backblaze).

 

Punti di forza e debolezze

 

PROSCONS
Integrazione Google DocsScarsa sicurezza nella condivisione dei file
Molte applicazioni di terze partiNessuna opzione di crittografia privata
Collaborazioni in-appNessuna sincronizzazione a livello di blocco
Forte assistenza clientiOpzioni più economiche
Autenticazione a due fattori-
Flessibilità dei costi-
15 GB di spazio libero-
Esegui il backup di qualsiasi cartella-

 

Caratteristiche

Come servizio di cloud storage, lo scopo principale di Google Drive è quello di risparmiare spazio sul vostro computer e dischi rigidi del dispositivo mobile, consentendo di mantenere i file su un server, invece. A tal fine, ha successo grazie a 15 GB di storage gratuito (condiviso con Google Photos e Gmail) e caratteristiche chiave come la sincronizzazione selettiva e upload automatico mobile.

features

 

Google Drive si muove ben oltre il semplice cloud storage, tuttavia, con la sua suite integrata per ufficio Google Docs. Google Docs è un browser-based e include word processor (Docs), foglio di calcolo (Sheets) e software di presentazione (Slides). La suite, che è libera di essere utilizzata, si è affermata come concorrente diretto di Microsoft Office.

All’interno di Google Docs, è possibile collaborare con altri utenti in tempo quasi reale con opzioni quali modifiche e commenti suggeriti. È anche possibile visualizzare le revisioni effettuate da altri utenti e tornare alle versioni precedenti dei file se non si desidera vedere qualcosa. La versione dei file è disponibile anche per i file non Docs. Per impostazione predefinita, le versioni sono conservate solo per 30 giorni, ma è possibile scegliere di conservare qualsiasi versione specifica a tempo indeterminato.

Anche i file eliminati vengono conservati a tempo indeterminato e spostati nel cestino fino a quando non vengono eliminati.

Oltre a Google Docs, Google Drive ha una libreria di app di terze parti che contiene centinaia di non migliaia di altre integrazioni software che è possibile aggiungere. La maggior parte di questi sono liberi, anche.

Come con la maggior parte degli strumenti di archiviazione cloud, Google Drive può anche sincronizzare i file tra computer, utilizzando una cartella di sincronizzazione aggiunta al file system per fare in modo che ciò accada. I client desktop sono disponibili per Windows e MacOS. Sono disponibili anche accesso tramite browser e applicazioni mobili per Android e iOS.

Non c’è ancora un client desktop Linux, il che è un po’ deludente. Consulta la nostra recensione di pCloud e il nostro miglior storage cloud per Linux per alcune alternative. C’è una piccola soluzione, leggere la nostra guida su come caricare su Google Drive per maggiori informazioni, ma potrebbe non essere sufficiente per la maggior parte degli utenti.

Non c’è dubbio che la collaborazione è la proposta di valore killer di Google Drive e uno dei motivi principali per cui le persone lo scelgono su alcune delle opzioni dettagliate nella nostra libreria di recensioni di cloud storage. Tuttavia, tutto ciò detto, quando si tratta di condivisione di file e funzioni di sicurezza, altre opzioni brillano più luminoso.

Per quanto riguarda la sicurezza, l’elefante nella stanza è la scimmia sulla schiena di Google Drive: la sua avversione alla crittografia privata end-to-end (o meglio, alla crittografia a conoscenza zero). Di questo parleremo più avanti, e dell’approccio di Google alla privacy in generale.

Colpiremo anche sulla condivisione dei file, e perché alcune funzioni mancate come la protezione con password di collegamento rendono Google Drive non ideale per questo compito.

Alcune altre caratteristiche che ci piacciono con Google Drive includono musica e video streaming dal cloud e la possibilità di visualizzare in anteprima praticamente qualsiasi tipo di file.

Il backup dei file è ora un’altra opzione, da quando Google ha rinnovato il suo client desktop nel giugno 2017. Il client, ora chiamato “backup e sincronizzazione”, consente di fare clic con il pulsante destro del mouse su qualsiasi file ed eseguirne il backup su Google Drive.

Il backup avviene in modo continuo, il che significa che, man mano che i file vengono modificati, questi cambiamenti vengono copiati sul server remoto. È pratico, ma non offre la facilità d’uso e la velocità di uno strumento di backup online dedicato. Lo segneremo come un lavoro in corso.

Prezzi

pricing

 

 

La flessibilità dei prezzi non è un problema con Google Drive come con molti servizi di cloud storage. Dropbox, ad esempio, limita gli utenti privati a un account gratuito da 2 GB o Dropbox Plus, che ti consente di avere 1 TB di spazio di archiviazione a $9,99.

Google Drive ti dà inizio con un generoso 15GB di spazio di archiviazione cloud gratuito e ha diverse opzioni oltre a questo, fino a 30TB.

Planimetria15GB100GB1TB2TB10TB20TB30TB
Piano dei prezziMensile gratuito$1.99 mensilmente$9.99 mensilmente$19.99 mensilmente$99.99 mensilmente$199.99 mensilmente$299.99 mensilmente
Conservazione15 GB100 GB1000 GB2000 GB10000 GB20000 GB30000 GB
DettagliPiano liberoSconto annuale: 16%Sconto annuale: 17%Sconto annuale: n.d.Sconto annuale: n.d.Sconto annuale: n.d.Sconto annuale: n.d.

Mentre la gamma di opzioni è bella – in particolare il piano da 100 GB – si può fare meglio se siete alla ricerca di un affare. Sync.com, ad esempio, ti offre 2 TB di spazio di archiviazione cloud per soli $7.99 al mese. È anche un po’ strano che Google non estenda il suo sconto per iscriversi ogni anno a piani superiori a 1 TB.

Mentre la gamma di opzioni è bella – in particolare il piano da 100 GB – si può fare meglio se siete alla ricerca di un affare. Sync.com, ad esempio, ti offre 2 TB di spazio di archiviazione cloud per soli $7.99 al mese. È anche un po’ strano che Google non estenda il suo sconto per iscriversi ogni anno a piani superiori a 1 TB.

Facilità d’uso

L’archiviazione dei file nel cloud di Google Drive è semplice come scaricare il client desktop di backup e sincronizzazione e spostare i file nella cartella di sincronizzazione creata sul computer.

È possibile gestire le impostazioni di backup e sincronizzazione facendo clic sull’icona della barra delle applicazioni di backup e sincronizzazione e utilizzando il menu delle impostazioni per selezionare “Preferenze”. In questo modo si aprirà un’interfaccia per gestire il tuo account.

Ci sono tre schede nell’interfaccia: il mio laptop, Google Drive e le impostazioni. Utilizzare la scheda del portatile per aggiungere cartelle al backup e utilizzare Google Drive per gestire la cartella di sincronizzazione. La scheda delle impostazioni contiene alcune opzioni di base, come l’esecuzione del client all’avvio del sistema e un collegamento per aggiornare l’abbonamento.

Anche se la cartella di sincronizzazione è fondamentale, con la sua ricchezza di integrazioni di applicazioni online disponibili, c’è una buona probabilità che si sta andando a spendere più tempo ad accedere a Google Drive tramite il browser rispetto all’utilizzo del client desktop.

Google ha fatto un bel lavoro perfezionando la sua esperienza web nel corso degli anni. Anche se contiene molte funzioni, l’interfaccia del browser è ben progettata e ragionevolmente intuitiva.

Le opzioni di navigazione a sinistra consentono di accedere alla struttura dei file dell’unità, controllare quale computer è sincronizzato, vedere quali contenuti sono stati condivisi con l’utente e accedere all’account Google Photos. C’è anche un cestino dove vanno i file cancellati e una scheda per accedere ai file che sono stati sottoposti a backup, se si utilizza tale funzione.

L’applicazione mobile Google Drive è preinstallata su Android ed è un altro modo conveniente per accedere ai tuoi file in movimento. Una delle cose belle è che è possibile modificare i file direttamente dall’applicazione Google Drive. Con altri strumenti di cloud storage, è necessario scaricare il file e aprirlo in un’altra applicazione.

Condivisione e sincronizzazione dei file

La sincronizzazione si basa in larga misura su una cartella speciale del file system chiamata cartella di sincronizzazione. Mettere un file nella cartella e viene inviato al cloud e a tutti gli altri dispositivi connessi al tuo account Drive. Questo stesso modello è utilizzato dalla maggior parte degli altri servizi di cloud storage.

La sincronizzazione è conveniente per la produttività, ma funziona anche memorizzando i file sia sul computer che nel cloud. Per molte persone, l’obiettivo di cloud storage è quello di risparmiare spazio sul disco rigido, salvando i file sul cloud, invece. Google Drive soddisfa questa esigenza con una funzione chiamata sincronizzazione selettiva che consente di disattivare la sincronizzazione per cartelle specifiche.

Daremo un’occhiata alla velocità di sincronizzazione dei file più tardi. Nel complesso, il meccanismo è abbastanza liscio, che è vero per la maggior parte dei servizi di cloud storage.

La condivisione dei file di Google Drive, d’altra parte, potrebbe utilizzare alcuni miglioramenti. La funzione funziona in modo abbastanza semplice: fare clic con il pulsante destro del mouse su un file o una cartella e scegliere “Condividi” per aprire le opzioni della condivisione.

È possibile accedere via e-mail agli individui o impostare un collegamento di accesso. È inoltre possibile impostare le autorizzazioni di visualizzazione, commento e modifica a livello e-mail o di collegamento.

Google Drive è carente per quanto riguarda alcune funzioni progettate per aiutarti a mantenere il controllo sulle condivisioni di file. Ad esempio, non è possibile impostare le password dei collegamenti o le date di scadenza come è possibile con pCloud e Sync.com.

Sebbene tu abbia una cartella “condivisa con me”, Google Drive non fornisce una cartella “condivisa da me” corrispondente per vedere quali file hai condiviso con gli altri. In questo modo è facile perdere di vista i collegamenti creati. Senza password di collegamento, che potrebbero causare problemi di accesso non autorizzato.

Velocità

Google Drive funziona meglio come piattaforma di collaborazione e la chiave di questo è la velocità di copia dei file. Velocità più rapide significano sincronizzazione più veloce. Nel complesso, abbiamo scoperto che Google Drive funziona abbastanza rapidamente per fare le cose, anche se c’è un modo in cui potrebbe essere più veloce.

Prima di arrivare a questo, diamo un’occhiata ai nostri risultati di test di velocità. Abbiamo eseguito questi test utilizzando una cartella compressa da 1 GB e la temporizzazione di upload e download. Questi test sono stati condotti su una connessione WiFi con velocità di 50/22 Mbps. Ecco i risultati:

 Test uno:Test due:Media:
Tempo di caricamento:11:1110:2310:47
Tempo di download:4:564:544:55

I risultati sono comparabili per i tempi di caricamento dei file con altri servizi di cloud storage, quindi non ci sono problemi. Nella maggior parte dei casi, non si lavorerà con file da 1 GB, quindi aspettatevi tempi molto più bassi in generale.

L’opportunità di miglioramento consisterebbe nell’offrire una copia dei file a livello di blocco, come fanno Dropbox ed Egnyte. Con la copia di file a livello di blocco, solo le parti modificate dei file vengono trasferiti invece di copiare l’intero file. Il vantaggio è che spinge le collaborazioni più vicino a quasi in tempo reale.

Google Drive è dotato di acceleratore di velocità, che è possibile utilizzare per rallentare i trasferimenti di file se la sincronizzazione di risorse di sistema di hogging. Nella maggior parte dei casi, però, questo non dovrebbe essere un problema.

Informativa sulla sicurezza e la privacy

For some people, Google Drive will forever be connected to the NSA’s PRISM project. While the NSA states that the project is only used to target terrorist threats and while Google has denied giving the NSA full access to private data, the presence of the technology and potential for greater reach is unnerving, at best.

Google esegue anche la scansione dei dati, sia in Gmail che in Google Drive, che viene utilizzato principalmente per il marketing.

Mentre alcuni potrebbero gradire questo aspetto di Google, altri lo vedranno come un’invasione personale e un motivo per prendere in considerazione servizi più sicuri.

La risposta semplice sarebbe che Google offrisse un abbonamento a conoscenza zero come pCloud. Meglio ancora, Google potrebbe offrirlo gratuitamente come Sync.com fa. Tuttavia, mentre non c’è un’opzione ufficiale, si potrebbe optare per l’acquisto di un servizio come Boxcryptor per ottenere end-to-end, la crittografia privata.

A parte la scansione, i file (sia i contenuti che i metadati) vengono crittografati durante l’archiviazione in Google Drive. Il protocollo utilizzato è AES 128. Anche se non è forte come l’AES-256, non è mai stato incrinato (come sappiamo) e dovrebbe essere abbastanza buono per il prossimo futuro.

Come risultato della ricaduta dell’immagine pubblica PRISM, Google ha anche iniziato a crittografare i dati di Google Drive durante il trasferimento interno. Certo, si tratta di qualcosa che avrebbe dovuto fare fin dall’inizio.

Google offre l’autenticazione a due fattori, che è qualcosa che vorremmo vedere più servizi di cloud storage rendere disponibili. L’autenticazione a due fattori fornisce una certa protezione contro il furto di password, richiedendo un codice di accesso aggiuntivo quando si accede all’account da un computer sconosciuto.

Servizio Clienti

Google ha una rete di supporto generalmente molto buona con molti modi diversi per trovare risposte alle domande. Non molti servizi di cloud storage in grado di competere con Google Drive a questo proposito.

Se stai cercando di contattare il servizio clienti, facendo clic su “contattaci” nella parte superiore della pagina di supporto di Google Drive verrà avviata una procedura guidata che Google utilizza per aiutarti a trovare l’opzione di contatto più veloce.

In generale, questo significa lanciare una sessione di chat, che è disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7. È disponibile anche il supporto e-mail. Il supporto telefonico era un’opzione per gli utenti personali, ma ora sembra che questo sia un canale limitato agli abbonati G Suite. Molti servizi di cloud storage si basano sul supporto e-mail, quindi non ci lamentiamo troppo.

In termini di risorse online, Google mantiene un centro di assistenza Google Drive per cercare le domande più comuni. La comunità di utenti di Google Drive potrebbe essere una risorsa ancora migliore. Crowdsourcing soluzioni ai problemi possono essere un approccio piuttosto efficace e forum utente di Google Drive sono più attivi di qualsiasi altro forum utente di cloud storage che viene in mente.

Il verdetto

Usiamo Google Drive frequentemente qui a Cloudreviews.info per collaborare internamente, approfittando del fatto che Google Docs è grande per la produzione di contenuti (anche, gratuito). E’ giusto dire che siamo fan. Anche se non lo fossimo, Google è un po’ difficile da abbandonare in questi giorni.

Rispetto a parte, ci sono motivi convincenti per prendere in considerazione le alternative di Google Drive.

Le grandi aziende, anche quelle fondate con determinati principi in mente (“non essere malvagi” è il motto aziendale di Google), hanno sviluppato l’appetito per i dati dei consumatori. Se non si desidera che i file, le foto e gli altri contenuti vengano utilizzati per il marketing e si desidera essere sicuri che i dati non vengano introdotti in un database di sorveglianza governativo a un certo punto, è il momento di iniziare a prendere misure di prevenzione.

Abbiamo suggerimenti per 99 strumenti gratuiti per proteggere la tua privacy. Tuttavia, uno dei passaggi più semplici è quello di memorizzare i file in un cloud costruito intorno alla privacy dei consumatori. A tal fine, disponiamo di raccomandazioni per le migliori opzioni di archiviazione cloud a conoscenza zero.

Andare con un’opzione alternativa potrebbe farti risparmiare denaro, anche. Mentre in linea con Dropbox, ci sono offerte migliori da trovare. Come accennato in precedenza, 2 TB di cloud storage con Sync.com costa due dollari in meno rispetto all’account da 1 TB di Google Drive. Ciò significa che si risparmia denaro e ottenere più spazio di archiviazione. È ancora possibile usufruire di Google Docs con un account gratuito di 15GB, anche.

Questo è tutto quello che abbiamo su Google Drive per ora. Assicurati e consulta le nostre recensioni su cloud storage per avere una panoramica delle altre opzioni, e non dimenticare di lasciare i tuoi commenti qui sotto. Grazie per la lettura!

 

Sync

Sync Cartella
Sync Livello blocco
Selettivo Sync
Gestione larghezza di banda
Sync Qualsiasi cartella

Condivisione dei file

Condivisione di file link
Password dei collegamenti
Collegamento Date di Scadenza
Condivisione di cartelle
Autorizzazioni cartella
Limiti di download del collegamento
Caricare i link

Produttività

Anteprime file
Modifica dei file
Collaborazione in-app
Ufficio On-line
Google Docs
App Note
Riproduzione multimediale
Applicazioni Mobile
Eliminazione della ritenzione di file
Versione
WebDAV

Sicurezza

Crittografia immediata
Crittografia in transito
Protocollo di crittografiaAES 128
Zero Conoscenza
Autenticazione a due fattori
Posizione serverUS

Sostegno

24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana
Supporto Live Chat
Assistenza telefonica
Assistenza e-mail
Forum Utente
Conoscenza di base

Varie

Piano Libero
0 votes