Private Internet Access Review

Se state cercando un servizio VPN veloce e senza fronzoli, l’accesso a Internet privato merita la vostra attenzione. Fa quello che deve, senza domande, anche se vorremmo che Private Internet Access avesse un po’ meno problemi a entrare in Netflix e altri servizi di streaming. Leggi la nostra recensione completa per saperne di più.

 

privateinternetaccess

 

Private Internet Access può essere il più noto VPN là fuori grazie alla sua posizione vocale nella battaglia per la rete, la campagna in ultima analisi non è riuscito a mantenere la neutralità della rete negli Stati Uniti. Potreste pensare che questo significhi che il suo impegno per la privacy e la sicurezza è pari a quello di uno dei nostri migliori provider VPN, e avreste ragione: se queste sono le priorità per voi, Private Internet Access è una grande scelta.

I lati negativi di Private Internet Access sono che non c’è molto di un’interfaccia, come tutto è gestito attraverso pop-up sulla barra delle applicazioni, non è così grande per lo streaming e la sua rete di server al di fuori degli Stati Uniti è underwhelming rispetto ad altri servizi come ExpressVPN (leggere la nostra recensione ExpressVPN per vedere come pensiamo che una rete dovrebbe apparire).

Se, tuttavia, la combinazione di grande velocità, completa privacy e suoni a basso prezzo circa diritto a voi, vi consigliamo di andare avanti e provare la prova di sette giorni Private Internet Access. In caso contrario, abbiamo un sacco di recensioni VPN si può dare un’occhiata.

Punti di forza e debolezze

Punti di forza:Debolezze:
Commutazione server facile e veloce Rete server Mediocre
VeloceNon entra nella maggior parte dei servizi di streaming
EconomiciPuò essere un dolore da usare
Blocco del malwareNessun supporto chat dal vivo
Entra in Netflix U.S.A.

Caratteristiche

Anche se non è così ricco di funzionalità come, ad esempio, NordVPN, Private Internet Access ha alcuni bei piccoli extra che dovrebbero mantenere il vostro interesse. In primo luogo, i tempi di commutazione dei server sono follemente rapidi: connettersi a un server richiede poco tempo, ma Private Internet Access consente anche di connettersi direttamente a un altro senza prima disconnettersi, una caratteristica pratica ma stranamente unica tra le VPN.

Oltre a ciò, Private Internet Access è anche veloce come fulmini lubrificato, come si può leggere nella sezione “velocità”, qui sotto. Questo è dovuto in parte al fatto che si basa sulla crittografia a 128 bit utilizzando il protocollo OpenVPN. Lo svantaggio di questo protocollo è che è facilmente configurabile: per impostare la crittografia sulla più sicura 256 AES è sufficiente fare clic su un singolo pulsante. Questo, tuttavia, vi rallenterà un po’.

Private Internet Access viene fornito anche con MACE, il suo malware integrato e bloccante. Abbiamo dato una rapida occhiata, e ha funzionato un fascino, bloccando la merda che riempie il vostro schermo su YouTube e siti torrent. Ha anche un infallibile killwitch installato, in modo da torrenters non devono preoccuparsi di essere catturati con i loro pantaloni digitali verso il basso.

Manca, tuttavia, il tunneling split, una pratica funzione ExpressVPN e StrongVPN (recensione di StrongVPN). Consente di impostare quali programmi utilizzano la VPN e quali no, velocizzando la connessione, ad esempio, alla stampante wireless e mantenendo al sicuro il torrenting.

Guardare Netflix con Private Internet Access (e altri servizi di streaming)

Private Internet Access vi porterà in Netflix Stati Uniti e una manciata di altri paesi (molto fortuna del pareggio, sembra), ma che è su di esso. Durante il nostro test iPlayer ci ha bloccato, come ha fatto Hulu. Amazon Prime Video kinda ha funzionato, ma come l’unico server che abbiamo potuto trovare che era davvero lento, potrebbe anche non avere.

Se trovare la migliore VPN per lo streaming è la vostra priorità, si consiglia di dare Private Internet Access un miss e controllare i nostri articoli sulla migliore VPN per Netflix e migliore VPN per BBC iPlayer, invece.

Prezzi

Plans

 

 

Il prezzo di Private Internet Access è probabilmente il migliore di tutti i fornitori di primo livello ed è probabilmente l’unico servizio che non è troppo male andare di mese in mese. I prezzi sono indicati nella tabella sottostante, tutti con una garanzia di rimborso di sette giorni.

PlanStandard
Piano dei prezzi$ 6.95 mensilmente
$ 35.94
6 mesi
$ 39.95 annuale
Larghezza di bandaIllimitato GB
Dispositivi inclusi5
Bitcoin

Anche se il costo mensile è piuttosto basso, andare per un pacchetto di uno o due anni è il gioco più intelligente qui. Quando si tratta di questi due, nessun altro servizio di qualità paragonabile costa così poco, anche se i piani triennali di CyberGhost e NordVPN calcolare 5 dollari più economici (leggi la nostra recensione CyberGhost). Detto questo, se il denaro è stretto e difficile da ottenere, Private Internet Access è la strada da percorrere.

Le opzioni di pagamento accettate sono le solite grandi carte di credito e PayPal, così come una serie di metodi più esotici, di cui abbiamo solo veramente riconosciuto bitcoin. In ogni caso, però, sono volti a mantenere segreta la tua identità, quindi non possiamo che applaudire Private Internet Access per aver permesso l’opzione.

Nel complesso, se non spendere troppo denaro in qualsiasi momento è la vostra priorità assoluta, non si può battere Private Internet Access. Se, tuttavia, si dispone di pochi dollari da spendere e non sono troppo legati alle caratteristiche di Private Internet Access, ci sono opzioni migliori.

Facilità d’uso

Iscriversi a Private Internet Access è facile come fare clic sul piano desiderato sul sito web di Private Internet Access. Viene quindi visualizzata una schermata delle opzioni di pagamento; fare clic su quella desiderata e si viene trasportati lì in modo da poter fare il business.

Nel nostro caso, abbiamo scelto PayPal e Private Internet Access ha utilizzato automaticamente quell’email per creare un account. Non siamo completamente entusiasti di questo, perché di solito utilizziamo un indirizzo diverso per questo scopo. Possiamo solo supporre che l’utilizzo di un metodo di pagamento diverso funzionerebbe, bene, diversamente.

Nel giro di un minuto circa riceverai tre email da Private Internet Access: una ricevuta, una email con i link all’installatore e una con i tuoi dati di accesso. Questi sono generati in modo casuale per aumentare la sicurezza; possono essere modificati se si desidera una password ancora più forte. Accedi al sito e sarai accolto da un pannello di controllo.

Sotto questa intestazione, troverai le opzioni per modificare la password, aggiornare l’abbonamento, modificare il tuo indirizzo e-mail, partecipare a programmi beta e anche dare un feedback al team Private Internet Access. Il pannello di controllo è intuitivo, così dovrebbe fornire alcune difficoltà. C’è anche un pulsante chat in basso a destra (per ulteriori informazioni sul supporto PIA nella sezione “Servizio clienti” in basso).

Il passo successivo, naturalmente, è quello di installare il client Private Internet Access. Poiché il vostro recensore è un utente Linux e Private Internet Access è la migliore VPN per Linux, abbiamo scelto il client che si rivolge a quel sistema operativo; l’installazione non è così semplice come con Windows, ma le istruzioni di installazione erano chiare (e copia-incolla è come sempre il vostro amico). PIA sostiene che entrambi i clienti si comportano esattamente allo stesso modo e che il nostro test secondario su un foro di Windows VM che fuori.

Una volta installato, ti verrà chiesto di accedere. Ci piace che ci siano diverse opzioni importanti fin dall’inizio. Tutti sono impostati su “on” per impostazione predefinita e si consiglia di mantenerli così: non c’è nulla di sbagliato nel far accendere la VPN contemporaneamente all’avvio del computer o nel far apparire le notifiche.

Una volta cliccato su “Salva” la finestra scompare completamente. A differenza della maggior parte dei provider VPN, Private Internet Access è interamente controllato attraverso un’icona di vassoio. Il recensore ammette che ci è voluto un po’ per abituarsi, ma allo stesso tempo funziona bene: si imposta la VPN e ci si dimentica. C’è anche un’estensione del browser, che funziona molto allo stesso modo, ma è un po ‘più facile da manipolare.

Tuttavia, se ritenete di avere particolarmente bisogno di un’interfaccia utente, vi raccomandiamo di leggere la nostra recensione NordVPN. Sul cellulare prevale lo stesso minimalismo, anche se ci è piaciuta un po’ di più la sensazione dell’app mobile. È bello vedere cosa succede quando ci si connette.

Collegamento con Private Internet Access

Configurare una connessione VPN con Private Internet Access è facile: basta cliccare con il tasto destro del mouse sull’icona della barra di sistema e apparirà un piccolo menu (non siamo sicuri di quello che gli utenti Mac dovrebbero fare, tranne l’aggiornamento a un software migliore e a un hardware più economico). Selezionare “connect auto” o “connect to” e poi un paese o una regione e si è in affari.

La connessione richiede pochi secondi, rendendo Private Internet Access facilmente la VPN più veloce a questo proposito (la velocità effettiva si parla un po’ più avanti). Ricevi una piccola notifica a comparsa che sei connesso e questo è tutto. Questa velocità si trasferisce alla commutazione automatica del server (una caratteristica che vorremmo anche per altre VPN), che richiede in media circa tre secondi.

Opzioni Private Internet Access

La sensazione minimalista si estende a tutte le opzioni. Il menu con il tasto destro del mouse, oltre a consentire di connettersi ai server e accedere al menu completo delle opzioni, consente di inviare solo un report di connessione lenta e segnalare i siti bloccati; c’è anche una scorciatoia alla sezione di supporto del sito web (per saperne di più nella sezione “servizio clienti” di seguito).

La schermata delle opzioni effettive è un po’ più piena, ma non di molto. Si viene accolti per la prima volta dalla stessa schermata all’avvio, ma quando si fa clic su “avanzato” un’altra schermata si piega e ti dà un unico menu con cui giocare. Anche se sembra limitato, in realtà offre una vasta gamma di opzioni diverse, anche se non è VyprVPN (leggi la nostra recensione VyprVPN per vedere cosa intendiamo con questo).

Le prime quattro delle opzioni di destra non dovrebbero essere scompigliate a meno che non si sappia cosa si sta facendo; le prossime due sono disattivate per impostazione predefinita, ma un ulteriore blocco del malware non è mai mancante e un killwitch è piuttosto importante per coloro che vivono in paesi con censura su Internet o che torrentano. Si consiglia di lasciare le prossime tre così come sono.

Il menu in basso è “encryption”, che normalmente non consigliamo, tranne che AES-128 non è una buona idea se si sta cercando di tunnel sotto il Grande Firewall, in modo da passare alla crittografia a 256 bit se ci si trova (e aumentare la stretta di mano a RSA-4096 mentre si è in esso). Anche se Private Internet Access non è uno dei migliori VPN per la Cina, questo dovrebbe marea voi abbastanza bene.

Nel complesso l’utilizzo di Private Internet Access è diverso da qualsiasi altro fornitore superiore, che è una benedizione mista. Anche se l’interfaccia minimalista può risultare un accordo con alcuni, riteniamo che un client reale renderebbe le opzioni un po ‘più facile da gestire.

Deploriamo anche il fatto che ci sia dato pochissimo modo di fare confusione con le impostazioni avanzate; anche se la cosa più importante è lì, molto che sta succedendo sta accadendo sotto il cofano. Un altro servizio, ExpressVPN, fa la stessa cosa, ma ti lascia ancora molto spazio per giocare con; Private Internet Access non ti dà nessuno.

Dispositivi supportati

Private Internet Access funziona bene con tutti i sistemi operativi desktop e ha il supporto per tutte le versioni di Windows, Mac e Linux (Ubuntu e Mint in particolare, anche se si dovrebbe essere in grado di eseguirlo su altre distribuzioni, troppo). Come abbiamo detto prima, è l’unica VPN ad avere un vero client completo che gira su Linux, quindi Team Penguin è ben servito qui.

Sul cellulare, ha un grande aspetto app per Android e iOS e funziona anche facilmente con la maggior parte dei router, in modo da proteggere l’intera rete non dovrebbe essere troppo di un problema. Potrebbe non essere necessario, tuttavia, in quanto Private Internet Access supporta cinque connessioni simultanee senza un limite sul totale dei dispositivi che è possibile collegare, guadagnando il secondo posto nel nostro articolo sul miglior VPN per più dispositivi.

Posizioni dei server

Private Internet Access vanta 3081 server in 44 sedi in 28 paesi; la rete è la più forte negli Stati Uniti (di gran lunga, pochissime altre VPN hanno una diffusione comparabile negli Stati Uniti) e in Canada. L’Europa non è così forte e, come di consueto con le VPN, l’Africa è scarsamente rappresentata e l’Asia e l’America Latina sono in leggero calo nel mezzo.

L’equilibrio è che se vivete in Nord America o avete bisogno di un accesso regolare ad esso, Private Internet Access è una scelta solida, se avete bisogno di accesso europeo è un po ‘più di un crapshoot, se siamo onesti: i paesi che sono coperti sono coperti bene, ma la rete è frammentaria. Se avete bisogno di un accesso regolare a diversi paesi asiatici, sarà sicuramente necessario trovare un altro fornitore.

Velocità

Private Internet Access è una delle VPN più veloci, come dimostrano i nostri test di velocità, che abbiamo eseguito collegandoci a server diversi da uno spazio di lavoro a Sarajevo, in Bosnia-Erzegovina, e poi misurando le nostre velocità con speedtest.net. I risultati sono riportati nella tabella che segue.

Location:Ping (ms):Download (Mbps):Upload (Mbps):
Unprotected:1328.388.39
Vienna, Austria:4020.177.97
Rozendaal, Netherlands4420.387.8
New York City10916.256.96
Los Angeles, CA:1888.692.67
Tokyo, Japan:26513.741.94

Come si può vedere sopra, Private Internet Access rimane veloce anche su lunghe distanze (che la lettura Giappone è soprattutto qualcos’altro), un’impresa eguagliata solo da ExpressVPN – anche se noteremo ExpressVPN è più veloce su brevi distanze.

Ping è anche piuttosto basso su tutta la linea, motivo per cui Private Internet Access è la nostra seconda scelta preferita tra i migliori VPN per il gioco. Non c’è molto altro da dire qui, tranne che Private Internet Access è molto, molto veloce e il test è stato fatto ancora più veloce del solito grazie alla rapida commutazione del server. Ci piacerebbe anche sapere cosa c’era in quella lettura di L.A..

Sicurezza e privacy

Grazie alla sua forte posizione a favore della neutralità della rete e contro la sorveglianza del governo, Private Internet Access è diventata sinonimo di privacy; questo è molto meritato in quanto il servizio non tiene registri di alcun tipo, nemmeno quelli temporanei. Per aprire un account non è necessaria alcuna informazione (anche se non utilizzare PayPal o una carta di credito se questa è una priorità per voi) ed è quindi una delle migliori VPN per il torrenting (se siete più in altri tipi di intrattenimento, Private Internet Access è un bene anche per questo).

Anche la sicurezza è buona: in circostanze normali Private Internet Access utilizza OpenVPN, il che rende il servizio facilmente configurabile per quando è necessario. Come spiegato nella sezione “facilità d’uso”, è possibile impostare il livello di crittografia, nonché il protocollo di handshake, dandovi la possibilità di passare dalla velocità alla sicurezza al volo. Naturalmente, si potrebbe azzerare tutto, ma questo sconfigge un po’ il punto.

È possibile passare a un protocollo diverso: sono disponibili L2TP, PPTP e SOCKS (che è un proxy, lo sappiamo), ma solo richiedendo l’accesso separatamente. Ti verrà dato un login separato e potrai passare ad un altro account. Se, tuttavia, tutto quanto sopra è greco per voi, basta attenersi a OpenVPN.

Durante i test di velocità di cui sopra, abbiamo anche eseguito controlli sulle perdite DNS, webRTC e simili e ha trovato zero problemi; è possibile utilizzare Private Internet Access senza preoccuparsi che sia l’azienda o chiunque altro è spiare sul vostro traffico.

Servizio Clienti

Private Internet Access ha una discreta base di conoscenze: anche se è meno estesa di quella trovata con altre VPN, la qualità delle risposte è migliore, specialmente per gli utenti Linux. Le soluzioni dei problemi più comuni sono strutturate passo per passo e si può navigare attraverso abbastanza facilmente.

Se hai bisogno di aiuto, puoi utilizzare il sistema di supporto e-mail di Private Internet Access. C’è un pulsante di chat in basso a destra del sito, ma invia solo un’email; non c’è nessuna chat dal vivo. L’azienda sostiene che questo è in modo da poter garantire la qualità delle loro risposte, e siamo inclini a essere d’accordo.

Abbiamo risolto un problema e inviato un’e-mail, la risposta ci è voluta qualche ora per arrivare (un po’ più lentamente di altri servizi), ma il messaggio che abbiamo ricevuto è stato gentile e completo, una combinazione vincente. Alla fine abbiamo “risolto” il nostro problema, e diamo voti alti Private Internet Access qui.

Il verdetto

Nel complesso, Private Internet Access è un servizio solido che perde parte del suo splendore a causa della sua mancanza di un’interfaccia utente e di una rete di server di piccole dimensioni. Se fare a meno di un’interfaccia adeguata non è così grande un affare a voi e volete solo un fornitore veloce ed economico che garantisce la vostra privacy e sicurezza, Private Internet Access è la strada da percorrere.

Potrebbe non avere tutte le campane e fischietti altri servizi hanno, ma se non ne avete bisogno, perché preoccuparsi? Che cosa pensi di Private Internet Access? Lo preferisci ad altri servizi? Fatecelo sapere nei commenti che seguono e, come sempre, grazie per la lettura.

0 votes