Sync.com Review

Senza dubbio fornitore di archiviazione preferito di Cloudreviews.info, Sync.com offre facilità d’uso, velocità e sicurezza ad un prezzo ragionevole. Ha anche un bel piano gratuito che è possibile utilizzare per testarlo, e viene fuori dalla scatola con la crittografia a conoscenza zero incluso. Leggi tutti i dettagli nella nostra recensione completa su Sync.com.

 

Sync-com

Benvenuti nella nostra recensione di Sync.com aggiornata al 2018. Fin dalla sua fondazione nel 2011, questa piattaforma di cloud storage con sede a Toronto si è guadagnata una reputazione per la forte sicurezza e la privacy degli utenti e guadagnandosi la considerazione di uno dei migliori servizi di cloud storage disponibili.

La chiave di questo successo è l’architettura a conoscenza zero di Sync.com, che impedisce a chiunque, ma non all’utente, di decodificare il contenuto memorizzato. Inoltre, il paese di origine di Sync.com, il Canada, ha alcune delle migliori leggi sulla privacy al mondo.

Anche se la sicurezza e la privacy possono essere il segno distintivo di Sync.com, la piattaforma offre agli utenti anche una potente serie di funzioni per guidare la collaborazione e la produttività, che include la condivisione dei file e la sincronizzazione dei dispositivi. Il risultato netto è che Sync.com ora si trova nella parte superiore del grafico di confronto cloud Cloudreviews.info.

Rimani con noi mentre rivisitiamo questo servizio di archiviazione slick per aiutarti a decidere se è lo strumento giusto per mantenere i tuoi contenuti al sicuro.

Oppure, se hai già deciso di iscriverti, segui questo link a Sync.com e riceverai gratuitamente i primi 5 GB.

 

Sync

Sync Cartella
Sync Livello blocco
Selettivo Sync
Gestione larghezza di banda
Sync Qualsiasi cartella

Qualsiasi cartella

Condivisione di file link
Password dei collegamenti
Collegamento Date di Scadenza
Condivisione di cartelle
Autorizzazioni cartella
Limiti di download del collegamento
Caricare i link

Produttività

Anteprime file
Modifica dei file
Collaborazione in-app
Ufficio On-line
Google Docs
App Note
Riproduzione multimediale
Applicazioni Mobile
Eliminazione della ritenzione di file
Versione
WebDAV

Sicurezza

Crittografia immediata
Crittografia in transito
Protocollo di crittografiaAES 256
Zero Conoscenza
Autenticazione a due fattori
Posizione serverCANADA

Sostegno

24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana
Supporto Live Chat
Assistenza telefonica
Assistenza e-mail
Forum Utente
Conoscenza di base

Varie

Piano Libero

Punti di forza e debolezze

PROSCONS
Sicurezza a conoscenza zeroNessun strumento di terze parti
Sincronizzazione veloceNessuna copia di file a livello di blocco
Grande interfacciaNessun piano mensile
Condivisione sicura dei collegamenti-
Versione illimitata (Pro)-
Grande sostegno-
Archivio sicuro-
Nessun limite di caricamento (Pro)-

 

Features

Come servizio di archiviazione cloud, Sync.com consente di caricare file fino a 40 GB nei propri data center e di accedervi tramite un client desktop scaricabile, un browser Web o un dispositivo mobile. In questo modo si protegge il contenuto da crash del disco rigido e danneggiamenti dei file, anche se non nella misura di uno dei nostri migliori servizi di backup online (vedere il nostro articolo su backup e storage se non si è sicuri della differenza).

Il vero obiettivo di un servizio di archiviazione online come Sync.com è quello di espandere le capacità di archiviazione oltre i confini del disco rigido. A tal fine, Sync.com supera la maggior parte dei servizi di storage cloud con il suo piano di storage da 2 TB. Vedere i prezzi, in seguito, per i dettagli.

Lo scopo secondario dello storage cloud è quello di migliorare la produttività, consentendo di sincronizzare i contenuti su più dispositivi. Ciò significa che è possibile modificare un file su un dispositivo, quindi accedere allo stesso file su un altro dispositivo e vedere le modifiche riflesse quasi in tempo reale.

Sync.com consente di invitare altri utenti ad accedere al contenuto memorizzato con funzionalità di condivisione di cartelle e file. Parleremo un po’ di più di queste particolari caratteristiche, nel segmento della condivisione dei file e della sincronizzazione di questa recensione.

A differenza della maggior parte degli strumenti di archiviazione in-the-cloud, Sync.com pone l’accento sulla sicurezza piuttosto che sulla produttività. La chiave di volta di questo approccio è la crittografia a conoscenza zero, che impedisce a chiunque, anche ai dipendenti di Sync.com, di leggere i file senza che prima sia stata fornita la chiave di crittografia.

Come piattaforma di archiviazione cloud per la sicurezza, Sync.com non dispone delle integrazioni applicative di sistemi di archiviazione cloud di grandi dimensioni come Dropbox, Google Drive o OneDrive. Questo perché uno stretto controllo sul contenuto significa rinunciare all’accesso API per strumenti di terze parti come Microsoft Word, Slack e Trello.

Da notare anche le funzionalità di versioning di Sync.com, che consentono di annullare le modifiche dei file in caso di modifica accidentale o un danneggiamento causato da un errore del disco o anche malware.

Per impostazione predefinita, Sync.com memorizza tutte le versioni precedenti dei file per un massimo di 30 giorni, anche se è possibile regolare questo termine se lo si desidera. Con Sync.com Pro, è possibile memorizzare versioni illimitate a tempo indeterminato senza mangiare nel vostro cloud storage.

Un abbonamento Pro consente anche di utilizzare una funzione “vault”, che consente di eseguire il backup di qualsiasi cartella o file nel cloud senza sincronizzarlo con il disco rigido. Sync.com ha anche una funzione di sincronizzazione selettiva per disattivare la sincronizzazione per determinati contenuti nella cartella di sincronizzazione.

Prezzi

 

prices

 

Sync.com ha un piano di avvio gratuito che ti mette in rete un generoso 5GB di storage, oltre a piani di abbonamento per utenti privati e aziendali.

PlanimetriaStarterPro Personal (Option One)Pro Personal (Option Two)Business SoloBusiness ProBusness Pro Advanced
Piano dei prezziMensile gratuito$ 4.08 ( mensilmente )

$ 48.96 ( annualmente )
$ 8.00 ( mensilmente )

$ 96.00 ( annualmente )
$ 8.00 ( mensilmente )

$ 96.00 ( annualmente )
$ 5.00 ( mensilmente )

$ 60.00 ( annualmente )
$ 15.00 ( mensilmente )

$ 144.00 ( annualmente )
Conservazione5 GB500 GB2000 GB2000 GB1000 GB10000 GB
DettagliPiano aziendale individualeMinimo 2 utentiMinimo 2 utenti

I costi sono molto competitivi. Per un punto di riferimento, una quantità di spazio di memorizzazione pari alla metà di quella di un piano personale Dropbox (1 TB) costa 2 dollari in più al mese. I business plan richiedono almeno due utenti. Indipendentemente dal piano di abbonamento, Sync.com ti offre una garanzia di rimborso di 30 giorni se non sei soddisfatto.

Molte delle funzionalità più avanzate di Sync.com, tra cui il versioning illimitato, le date di scadenza dei link, le cancellazioni remote, i trasferimenti di dati illimitati, i registri di controllo e il supporto e-mail prioritario sono concessi solo ai clienti paganti.

Gli utenti del business plan hanno inoltre accesso a una console di amministrazione per il provisioning degli utenti.

Con il programma di riferimento Sync.com, è possibile guadagnare un gigabyte per ogni amico che porti a bordo, e otterranno un ulteriore gigabyte di spazio di archiviazione, anche. Non ci sono limiti sul numero di rinvii che puoi fare.

Le opzioni di pagamento sono limitate, ma includono un’opzione Bitcoin oltre a Visa, Mastercard e Paypal.

Facilità d’uso

Esistono molti modi diversi per accedere ai file archiviati nel cloud di Sync.com. È possibile scaricare un client desktop, accedere al contenuto tramite un browser Web o utilizzare un’applicazione per smartphone.

I client desktop sono disponibili sia per Windows che per OS X, ma non per Linux. Abbiamo un articolo sul miglior cloud storage per Linux e raccomandiamo che i fan di Linux che non conoscono nulla leggano la nostra recensione di SpiderOak.

L’installazione del client sul desktop fa due cose: crea una cartella sul desktop e consente di accedere all’icona di una barra delle applicazioni. La cartella del desktop è la cosiddetta cartella di sincronizzazione. I file spostati in questa cartella vengono memorizzati sul disco rigido e nel cloud.

Vedremo più da vicino la sincronizzazione nel segmento successivo. L’icona della barra delle applicazioni consente di accedere rapidamente alla cartella di sincronizzazione o di aprire l’interfaccia Web. Ci sono anche alcune opzioni aggiuntive per sospendere la sincronizzazione, visualizzare i file recuperati di recente, ottenere supporto e gestire le preferenze.

Mentre l’accesso al contenuto dalla cartella di sincronizzazione desktop è di solito molto più veloce, è possibile vedere tutto ciò che è stato memorizzato nel cloud Sync.com attraverso il browser. Non solo questo è utile per accedere a contenuti su un computer che non ti appartiene, l’interfaccia web ha alcune funzioni aggiuntive progettate per migliorare l’esperienza complessiva.

L’organizzazione è semplice, il che renderà la navigazione più facile per la maggior parte degli utenti fin dall’inizio. Nella parte superiore della pagina ci sono i link per:

  • File: visualizza le cartelle e i file archiviati nel cloud
  • Vault: consente di visualizzare i file archiviati e non sincronizzati archiviati nel cloud
  • Collegamenti: visualizza le condivisioni di collegamenti collegati ai file che hai creato
  • Eventi: visualizza le attività recenti sul tuo account
  • Aggiornamento: aumenta il tuo piano di storage

C’è anche un menu a discesa dove è possibile saltare alle impostazioni e uscire, e pulsante di aiuto per il supporto.

La funzionalità di trascinamento è supportata nel browser per facilitarne l’utilizzo.

Non c’è molto di più nell’esperienza web. Rispetto ad altri servizi, tra cui OneDrive, Google Drive e anche Dropbox, Sync.com è semplice come cloud storage può ottenere e questa è una buona cosa.

Anche l’esperienza con gli smartphone è fluida, con le app per iOS e Android. È possibile sfogliare, visualizzare in anteprima e caricare file.

Con un recente aggiornamento di settembre 2017, l’applicazione mobile può ora condividere i file direttamente con la creazione di link incorporati.

L’applicazione mobile offre ora la possibilità di accedere ai file quando non si è connessi a Internet mediante l’etichettatura dei file per l’uso offline, nonché un migliore supporto per l’apertura di file Sync.com in applicazioni mobili di terze parti, tra cui Microsoft Office.

Ci piace il fatto che l’applicazione mobile Sync.com consente di caricare automaticamente entrambe le foto e ora i video nel cloud, mentre molte applicazioni smartphone cloud storage non lo fanno. Per limitare l’uso dei dati, è anche possibile impostare i supporti per il caricamento solo tramite una connessione WiFi.

Condivisione e sincronizzazione dei file

L’archiviazione cloud è qualcosa di più che andare oltre i limiti dello spazio sul disco rigido del computer. I buoni strumenti consentono di inviare contenuti ad altri dispositivi, sia attraverso la condivisione che la sincronizzazione.

Le condivisioni di cartelle e file Sync.com possono essere eseguite dal browser Web facendo clic sul pulsante “Condividi” associato all’oggetto che si desidera condividere. Se l’oggetto è una cartella, è possibile invitare utenti specifici o generare un collegamento che chiunque può utilizzare. Se si tratta di un file, è possibile generare solo un collegamento.

Le cartelle condivise consentono di inserire l’indirizzo e-mail delle persone con cui si desidera collaborare, anche se non sono utenti di Sync.com.

I collegamenti ai contenuti includono un’opzione che consente ad altri di scaricare i file zippati, una funzione aggiunta nel 2017. In precedenza, anche se un’intera cartella era condivisa, i file dovevano essere scaricati singolarmente. Questa è una soluzione gradita a uno dei nostri pochi reclami di servizio.

In alternativa, invece di scaricare i link, è possibile condividere i link di caricamento con amici e colleghi che permetteranno loro di salvare i file nello spazio di archiviazione cloud.

Quando si creano condivisioni, Sync.com consente di aggiungere diverse opzioni di autorizzazione per gli invitati, tra cui:

  • Può visualizzare: può solo visualizzare il contenuto, non può modificare
  • Può modificare: può visualizzare e modificare il contenuto
  • Può invitare: può invitare altri a visualizzare e modificare il contenuto
  • Può vedere gli altri: può vedere con chi altro è stata condivisa la cartella

Per non perdere di vista le condivisioni di cartelle impostate, è possibile controllarle dalla scheda “condivisa” disponibile tramite l’interfaccia del browser Sync.com.

Mentre le condivisioni di cartelle sono generalmente consigliate per i team, in quanto consentono di limitare l’accesso in base all’indirizzo e-mail, i collegamenti di cartelle e file sono più utili per quando è necessario creare accessi non specificati.

Sync.com fa diritto di condivisione dei link, consentendo di allegare sia le password e le date di scadenza a loro, anche se le date di scadenza richiedono un abbonamento Pro. Ci piace anche il fatto che Sync.com Pro consente di impostare i limiti di download sulle azioni e visualizzare le statistiche di download, che è raro per un servizio di archiviazione cloud. Pro consente anche di cancellare i dati da remoto su qualsiasi condivisione.

Tali controlli riducono il rischio che un collegamento a una cartella o a un file cada nelle mani sbagliate e metta a repentaglio la vostra proprietà intellettuale o le vostre informazioni riservate.

Molti altri strumenti di archiviazione cloud, tra cui Google Drive e OneDrive, in realtà non consentono di proteggere con password i link. Sync.com fa e va ancora oltre, consentendo di aggiungere una protezione a conoscenza zero per collegare le condivisioni selezionando la casella “privacy avanzata” nella parte inferiore della finestra di condivisione dei collegamenti.

Le condivisioni di link non sono l’unico modo per ottenere contenuti da un dispositivo all’altro. Sync.com consente di sincronizzare i dispositivi, una funzionalità che si basa in parte sulla cartella di sincronizzazione creata sul dispositivo. Ecco un’occhiata alla cartella di sincronizzazione sul nostro computer di prova:

Qualsiasi contenuto spostato in questa cartella viene memorizzato sul disco rigido e nel cloud. Viene anche distribuito automaticamente a tutti gli altri dispositivi con un client Sync.com installato. Ciò consente la sincronizzazione dei dispositivi, che consente di spostarsi da un dispositivo all’altro e lavorare sullo stesso file senza doversi preoccupare di disordine con le unità thumb drive o l’invio di e-mail a file di grandi dimensioni.

Sebbene la sincronizzazione vada a vantaggio della produttività, in quanto consente di risparmiare tempo e di ridurre gli errori, se si lavora con uno spazio limitato sul disco rigido, è possibile che non si desideri archiviare alcuni contenuti sul dispositivo, accedendovi solo tramite il cloud.

Sync.com ha due modi per fare questo. In primo luogo, è possibile fare clic sull’icona della barra delle applicazioni, quindi passare a “avanzato” e disattivare la sincronizzazione per alcuni file. Questa funzione è nota come sincronizzazione selettiva.

Sync.com permette anche di utilizzare una funzione chiamata “vault” per inviare qualsiasi cartella o file direttamente al cloud. Basta fare clic con il pulsante destro del mouse sull’oggetto e selezionare “Copia nel vault sincronizzazione”. L’oggetto verrà archiviato nel cloud, ma non sincronizzato.

Anche se questa funzione funziona come un servizio di backup, si consiglia di non utilizzarla come un unico servizio perché Sync.com non offre alcun tipo di pianificazione del backup per pianificare backup ricorrenti. Per questo, si consiglia un programma di backup dedicato: leggere alcune di queste soluzioni nella revisione di Backblaze o IDrive.

L’unica mancanza di Sync.com è una funzione chiamata copia a livello di blocco, che è un algoritmo di trasferimento di file che accelera la sincronizzazione copiando solo le parti dei file che sono state effettivamente modificate. Tuttavia, come servizio a conoscenza zero, Sync.com non è effettivamente in grado di incorporarlo, perché per farlo richiederebbe che Sync.com sia in grado di leggere il contenuto del file.

Velocità

Per vedere come Sync.com funziona rispetto al resto del campo di cloud-storage, abbiamo eseguito una serie di test caricando e scaricando una cartella zippata di circa un gigabyte di dimensioni. Questa cartella conteneva file di diversi tipi.

I test sono stati eseguiti in una rete WiFi in Messico. Al momento in cui sono state condotte, le velocità di upload sono state misurate a circa 10Mbps e le velocità di download erano 32Mbps.

 Primo tentativo:Secondo tentativo:Media:
Tempo di caricamento:16 minuti, 32 secondi14 minuti, 03 secondi15 minuti, 29 secondi
Tempo di download:6 minuti, 56 secondi6 minuti, 42 secondi6 minuti, 49 secondi

 

Queste velocità sono paragonabili a quelle di altri servizi di cloud storage per il caricamento e il download iniziale di file.

Per impostazione predefinita, Sync.com carica e scarica file senza limitare la larghezza di banda. Se vi capita di avere una connessione debole e trovare il processo di sincronizzazione interferire con altre attività, è possibile strozzare le velocità facendo clic con il pulsante destro del mouse sull’icona della barra delle applicazioni Sync.com e selezionando “preferenze”. Selezionare la scheda “Rete” per impostare i limiti di velocità per il caricamento e il download.

È anche possibile impostare mensilmente i limiti di upload e download se si sta lavorando con un piano dati che prevede il pagamento di un costo per il superamento dei limiti.

Informativa sulla sicurezza e la privacy

 

advantages

 

Sync.com è un servizio di cloud storage che costruisce la sua reputazione intorno a una forte sicurezza e privacy, a partire dalla sua promessa di crittografia a conoscenza zero. E ‘la nostra scelta migliore tra i migliori servizi di cloud storage a conoscenza zero e ha un sacco di altre opzioni, per l’avvio.

Sync.com utilizza AES a 256 bit e le trasmissioni dati sono ulteriormente protette utilizzando tunnel TLS per proteggersi da intercettazioni online. Le chiavi di crittografia sono protette anche da RSA a 2048 bit. I data center di Sync.com sono certificati SOC-1 e si avvalgono dell’architettura RAID per evitare che i guasti del server portino alla perdita di dati.

Un’attenzione con la sicurezza a conoscenza zero, tuttavia: se dimentichi la tua password, Sync.com non sarà in grado di reimpostarla per te. Ciò significa che perderai l’accesso al tuo storage e dovrai ricostruirlo. Sync.com consente di disattivare la sicurezza a conoscenza zero, ma un’opzione migliore sarebbe quella di utilizzare un gestore di password come LastPass.

Mentre la crittografia a conoscenza zero e AES a 256 bit sono vitali per costruire una forte sicurezza in-the-cloud, entrambe possono essere annullate da una password debole con qualche buon vecchio stile brute-force cracking. Si desidera assicurarsi di aver impostato una password forte e potrebbe anche essere necessario sfruttare le funzionalità di autenticazione a due fattori di Sync.com.

Con l’autenticazione a due fattori attivata, sarà necessario immettere un codice di sicurezza speciale quando si accede a Sync.com oltre alle normali credenziali. Questo può essere inviato via e-mail oppure è possibile configurare e utilizzare Google Authenticator sul telefono.

Con una sicurezza così forte in atto, la politica sulla privacy diventa un po ‘meno essenziale, ma è bello vedere che Sync.com fornisce ancora una forte. Con sede a Toronto, i server Sync.com rientrano nella protezione delle leggi canadesi sulla privacy, che sono regolate dagli statuti di PIPEDA, acronimo di “Personal Information Protection and Electronic Documents Act” (Protezione delle informazioni personali e dei documenti elettronici).

La politica sulla privacy di Sync.com delinea dieci principi guida: responsabilità, identificazione degli scopi, consenso, limitazione della raccolta, limitazione dell’uso, accuratezza, salvaguardia, apertura, accesso individuale e sfida alla conformità. La policy in sé vale la pena di essere letta; non possiamo pensare a nessun’altra nel campo dello storage cloud che sia così chiara e approfondita.

Servizio Clienti

Sync.com ha una base di conoscenze che è possibile utilizzare per cercare le guide di installazione e tutorial se avete bisogno di aiuto per iniziare. Ti dà accesso alle domande più importanti, alle categorie di domande e a una casella di ricerca per scoprire il materiale. Nel complesso, abbiamo trovato gli argomenti discussi sufficientemente ampi per rispondere alla maggior parte delle domande a cui potevamo pensare, e ben scritti.

Ci piacerebbe vedere un forum utente e tutorial video, ma dato che Sync.com non ha la base di utenti di alcuni dei più grandi servizi di cloud storage, non siamo stati sorpresi di non vedere queste opzioni.

Se non riesci a trovare le risposte alle tue domande nel centro di supporto, puoi compilare un modulo web, che può essere indirizzato al supporto tecnico, commerciale o generale. Gli orari di supporto dell’help desk vanno dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 20.00, ma Sync.com offre orari di supporto prolungati per le emergenze. Gli abbonati Pro ricevono un supporto prioritario rispetto agli abbonati non paganti.

Abbiamo risposto ad alcune domande di prova per vedere quanto velocemente avremmo ottenuto una risposta e siamo stati felici di ricevere le risposte entro due ore durante l’orario di lavoro, e questo era con un account di prova. Sync.com non ha alcun mezzo per entrare in contatto con il supporto dal vivo, sia al telefono o tramite chat dal vivo, il che è un po’ deludente.

Il verdetto

Il nostro ultimo sguardo su Sync.com non ha fatto nulla per scoraggiare la nostra opinione del servizio. Rimane al top della classe di servizi di storage sicuro in-the-cloud grazie alle sue capacità di conoscenza zero e all’impegno per la privacy degli utenti. Plaudiamo anche al suo approccio alla condivisione sicura dei file, che con un abbonamento a pagamento include la protezione con password, date di scadenza, limiti di download, audit e cancellazione remota.

In realtà, l’unica grande difficoltà che abbiamo con Sync.com è la sua mancanza di integrazioni di strumenti di produttività. È possibile ottenere i vantaggi della sicurezza Sync.com e una piattaforma di storage cloud con strumenti di produttività eccellenti, adottando un duplice approccio allo storage cloud.

Per i progetti attivi, considerare l’utilizzo di opzioni meno sicure come Dropbox, Google Drive o OneDrive, che hanno grandi strumenti di produttività. Per i progetti archiviati o i file altamente riservati, spostare tutto il resto su Sync.com.

È vero, utilizzare più di una soluzione di storage può essere un problema, ma se la sicurezza è importante per voi, non potete sbagliare con questo approccio. Per un’analisi più dettagliata, consulta il nostro articolo di confronto su Sync.com e Google Drive.

Se hai esperienza con Sync.com, ci piacerebbe sentire i tuoi pensieri su questo servizio nei commenti qui sotto. Oppure, se ti piace quello che abbiamo scritto qui, non esitare a condividerlo con i tuoi amici. Grazie per la lettura.

 

Sync

Sync Cartella
Sync Livello blocco
Selettivo Sync
Gestione larghezza di banda
Sync Qualsiasi cartella

Qualsiasi cartella

Condivisione di file link
Password dei collegamenti
Collegamento Date di Scadenza
Condivisione di cartelle
Autorizzazioni cartella
Limiti di download del collegamento
Caricare i link

Produttività

Anteprime file
Modifica dei file
Collaborazione in-app
Ufficio On-line
Google Docs
App Note
Riproduzione multimediale
Applicazioni Mobile
Eliminazione della ritenzione di file
Versione
WebDAV

Sicurezza

Crittografia immediata
Crittografia in transito
Protocollo di crittografiaAES 256
Zero Conoscenza
Autenticazione a due fattori
Posizione serverCANADA

Sostegno

24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana
Supporto Live Chat
Assistenza telefonica
Assistenza e-mail
Forum Utente
Conoscenza di base

Varie

Piano Libero
0 votes